LFI Logo HomeFoto

Segnalate l'albero situato alla quota più elevata della Svizzera

In questo modo sopravvive un esploratore avventuriero: passando inosservato allo sguardo e al morso dei camosci, questo nanerottolo di 11 cm di altezza spunta da una fessura posta a ben 2’765 m sul livello del mare.

Censire gli alberi della Svizzera che vivono alle quote più elevate

La frequenza e la distribuzione delle specie arboree autoctone sono argomenti centrali trattati dall’IFN (Inventario Forestale Nazionale). Un rilevamento tramite aree campione non è tuttavia progettato per rilevare i valori estremi. Anche nella bibliografia si possono trovare solo scarse indicazioni riferite alle località più elevate e, se presenti, sono spesso prive di coordinate e di immagini, che ne permettano una verifica e un controllo.

Segnalate i vostri ritrovamenti

Per rilevare le piante legnose, alberi o arbusti che siano, situate alle quote più elevate della Svizzera, abbiamo pertanto bisogno della vostra collaborazione. Trascrivete i dati concernenti le vostre scoperte nel nostro registro pubblico online. A tale scopo potete utilizzare il nostro modulo di segnalazione accessibile tramite il link seguente, cercando di riempire il questionario nel modo più completo possibile.

Istruzioni per l‘uso

La dimensione minima di un albero o di un arbusto, misurata in assetto verticale, deve essere di almeno 10 cm, soglia minima utilizzata nell’ambito dell’IFN per rilevare le piante legnose. Tutte le segnalazioni dei ritrovamenti che soddisfano i requisiti minimi indicati vengono pubblicate, mentre gli oggetti più significativi saranno esaminati e verificati da parte delle squadre dell’IFN che operano sul terreno.

Basi per la ricerca

L'obiettivo di questo progetto è quello di raccogliere indicazioni e dati attendibili sulle piante legnose, possibilmente su tutto il territorio Svizzero e per tutte le specie di alberi e arbusti, per quanto riguarda le stazioni di crescita situate alle quote più elevate. Gli alberi segnalati e verificati costituiranno i soggetti di studio di base per una serie di misurazioni scientifiche eseguite sul lungo termine, che permetteranno di indagare come evolve nel tempo la crescita delle piante legnose nei pressi del limite superiore del bosco. Essi potranno inoltre fornire informazioni preziose su come i cambiamenti climatici influiscono sulla distribuzione e sullo sviluppo delle singole specie arboree.

Quando un albero è considerato tale?

Da un punto di vista botanico, un albero è considerato una pianta perenne quando possiede un fusto lignificato disposto in posizione verticale e che sia palesemente identificabile. Molte specie di alberi, a dipendenza dell’influsso del clima, della pressione della neve o degli effetti della selvaggina ungulata a cui esse sono sottoposte, possono comunque crescere assumendo forme piuttosto cespugliose. Soprattutto nei pressi della cosiddetta “zona di contesa” situata al di sopra del limite superiore della vegetazione arborea le piante tendono ad assumere le forme tipiche della vegetazione arbustiva. In tal modo, non ogni individuo di una specie arborea assume necessariamente la forma tipica di un albero.

Il margine superiore della vegetazione arborea viene tuttavia formato da alberi alti, a seconda dell'autore, almeno 2 o 3 metri. Ma allora, dove si situa il margine superiore del bosco? Secondo le definizioni concordate a livello internazionale, un albero, per far parte di un bosco deve avere un'altezza minima di 5 metri. Per potere esaminare l’altitudine dei diversi limiti superiori, tutte le segnalazioni e i ritrovamenti verificati verranno pertanto attribuite alle rispettive classe altitudinali.

page précédente

Impressum | Aspetti legali
ultima modifica: 10.11.2017