LFI Logo HomeFoto

abete di Douglas (Pseudotsuga menziesii)

Douglasia

Le specie arboree esotiche significative dal punto di vista forestale provenienti dal Nord America (come la Douglasia) o dall’Asia, sono state introdotte in Svizzera solamente nel 17° e nel 18° secolo. Favorita dalla penuria di legname presente un po’ ovunque, la coltivazione di specie arboree esotiche si è affermata anche in campo forestale attorno alla metà del 19° secolo, anche se nel nostro Paese non ha mai assunto una grande importanza.

La quota dalla Douglasia costituisce unicamente lo 0.3% del volume complessivo di legname presente in Svizzera. Il suo principale areale di distribuzione si trova sull’Altipiano, in particolare nella regione compresa tra Laupen (BE) e Lenzburg (AG). Malgrado nel continente Nordamericano la Douglasia cresca fino a 3'000 m di quota, sulle aree di saggio dell’Inventario Forestale Nazionale essa è presente solo fino a ca. 900 m di altitudine, in genere su stazioni situate in pendio.

La Douglasia è una specie arborea a rapido accrescimento, che predilige in particolare i terreni profondi, poco freschi, ma comunque ricchi di sostanze nutritive e caratterizzati dalla presenza di limo e di humus.

testo fonte Brändli 1996

indietro | numero di alberi, provvigione

cartine di distribuzione

list iconarea di saggio IFN con presenza

Impressum | Aspetti legali
ultima modifica: 17.10.2017